Sei qui:  / Blog / Napoli. Tre arresti per l’aggressione a Brumotti

Napoli. Tre arresti per l’aggressione a Brumotti

 

Sono tre ragazzi che il 22 gennaio 2018 al Rione Traiano si scagliarano contro l’inviato di Striscia e la sua troupe

 

I Carabinieri di Bagnoli (Napoli), coordinati dalla Procura della Repubblica della città partenopea, hanno arrestato tre ragazzi per l’aggressione subìta dall’inviato di Striscia La Notizia, Vittorio Brumotti, e dalla sua troupe il 22 gennaio 2017 al Rione Traiano di Napoli. Ne ha dato notizia il Mattino il 30 ottobre 2018. (leggi)

Al rione Traiano, Brumotti e la sua troupe furono insultati e presi di mira con il lancio di uova e sassi. Alcune persone, con il volto mezzo coperto da sciarpe e cappelli, tentarono di bloccare la loro auto, prendendola a calci. Fu necessario l’intervento dei Carabinieri, che scortarono l’inviato e i suoi collaboratori fuori dal quartiere.

Tra la fine del 2017 e i primi mesi del 2018 Brumotti è stato aggredito in diverse città italiane ben 8 volte (leggi). L’inviato di Striscia e la sua troupe hanno documentato in tutta Italia lo spaccio di droga conducendo un’inchiesta sul campo denominata da loro stessi “Spacciatour”. La modalità di azione utilizzata era quella di fingersi acquirenti e filmare di nascosto il tentativo degli spacciatori di vendere la droga; poi Brumotti usciva allo scoperto e con il megafono denunciava l’attività illecita, irritando e provocando gli spacciatori.

RDM

Da ossigenoinformazione

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE