Sei qui:  / News / GenFest 2018. Il 23 febbraio a Castelgandolfo un concerto “per un mondo unito e solidale”

GenFest 2018. Il 23 febbraio a Castelgandolfo un concerto “per un mondo unito e solidale”

 

Il concerto dell’orchestra di fiati “Giuseppe Rechichi” di Oppido Mamertina, si terrà al Centro Congressi Internazionale, “Centro Mariapoli” di Castelgandolfo (RM) il 23 febbraio 2018 alle ore 20:30.  L’evento è inserito nell’ambito delle iniziative volte alla divulgazione, al sostegno e alla partecipazione dei giovani per il GENFEST 2018 che si svolgerà a Luglio nella città di Manila, Filippine.

Il GenFest è l’incontro di migliaia di giovani provenienti da tutte le latitudini, di diverse etnie, culture e religioni, mossi da un’idea che è già esperienza di vita e azione sociale: costruire un mondo unito e solidale. Il Genfest è un’occasione di scambio e confronto sull’economia, l’arte, l’ambiente, le realtà sociali e il dialogo interculturale. È un invito a costruire ponti di fraternità e contribuire a far crollare le barriere dell’indifferenza, dei pregiudizi, dell’egoismo. Nato nel 1973 da un’idea di Chiara Lubich – fondatrice del Movimento dei Focolari –  e sarà la sua undicesima edizione.
La serata del 23 febbraio permetterà l’incontro, lo scambio culturale e di esperienze di giovani che nel loro ambito e in modo diverso si adoperano per la costruzione di un “mondo unito”.


Orchestra di fiati Giuseppe Rechichi di Oppido Mamertina

Tutto è partito da un progetto, sull’orientamento bandistico, finanziato con fondi europei, svolto in sinergia dall’Associazione Musica e Cultura “Maria SS Annunziata”, in sinergia con il circolo didattico “Mariangela Ansalone” e l’amministrazione comunale di Oppido Mamertina. Un progetto che riguardava i ragazzi della terza quarta e quinta elementare e che ha avuto dei risvolti importanti nell’insegnamento di uno strumento a fiato. Terminata quella esperienza stagionale con un saggio, i bambini e in modo più pressante le famiglie hanno insistito perché quella esperienza continuasse in maniera proficua. Abbiamo promosso una scuola di strumento musicale, in collaborazione con l’associazione culturale onlus “I PONTI” del parroco da Don Benedetto Rustico ed abbiamo iniziato un percorso didattico strumentale che ha portato in poco tempo a formare una Orchestra giovanile di Fiati Mamertina, che già nel suo primo anno si dimostra di grande profitto. L’Orchestra infatti partecipa a diversi concorsi regionali riscuotendo ottimi consensi. Primo Premio al concorso “AMA Calabria” a Lamezia Terme, nella categoria riguardante le scuole di musica ed associazioni statali e private, primo premio anche al concorso “Primavera in musica”di Laureana di Borrello, nel 2010.

L’intitolazione al Prof. Rechichi (professore al magistrale di Polistena (RC) vittima innocente di ‘ndrangheta il 4 marzo 1987 a Polistena durante un agguato cui era totalmente estraneo, vuole dare un importante aspetto non solo musicale al progetto orchestrale, ma anche socio culturale. È questo l’intento primario della nostra associazione non solo istruire i ragazzi nell’arte musicale ma dare dei giusti valori morali sociali e aggregativi, un modo per crescere insieme ponendo come obbiettivi non solo dei prestigiosi risultati professionali ma anche educativi. Già nel suo primo anno di attività l’orchestra si contraddistingue per gli ottimi risultati conseguiti in pochissimo tempo.

Partecipa, infatti, a diversi concorsi, riscuotendo ottimi consensi quali:

  • 1° premio concorso “AMA Calabria” di Lamezia Terme, nella categoria riguardante le scuole di musica ed associazioni,
  • 1° premio concorso “Primavera in musica”di Laureana di Borrello, nel 2010.

Nel secondo anno, questa piccola realtà, si conferma con altri importanti successi:

  • 1° premio al Concorso “Primavera e Musica” di Laureana di Borrello “,
  • 1° premio al Concorso Danilo Cipolla di Cetraro
  • 1° Premio al Concorso Nazionale “La Bacchetta D’Oro” di Fiuggi.
  • 2° premio al Concorso Nazionale “Suoni In Aspromonte”.

Negli anni successivi, la crescita e la maturazione adolescenziale dei ragazzi, abbinata ad una consapevolezza musicale sviluppata attraverso delle esperienze artistiche, sociali e culturali di particolare importanza, affermano il livello sempre crescente dell’orchestra, portando così altri importanti risultati:

  • Nel 2012, 1° premio Concorso Ama Calabria di Lamezia Terme, categoria giovanile con 90 su 100.
  • Nel 2013 altro prestigioso riconoscimento viene attribuito al Concorso “Armonie del Tirreno” di Amantea, 2° posto nella categoria giovanile.
  • Nel 2015, per la prima volta partecipa alla competizione internazionale “ flicorno d’oro” di Riva del Garda “classificandosi al 4° posto nella categoria giovanile.
  • Nel 2016, l’orchestra si ripresenta al concorso internazionale “flicorno d’oro” di Riva del Garda ottenendo lo straordinario risultato del  2° premio nella terza categoria.

 

L’Associazione Valle delle Saline nasce nel giugno del 2016 come punto di convergenza di precedenti realtà associative, già operative nella città di Oppido Mamertina, e importanti esperienze di formazione e promozione di attività musicali e culturali per i giovani, attive già dal 2008.

In particolare nel nucleo dell’attività dell’Associazione operano:

Il progetto culturale associativo cerca di rispondere alla carenza del territorio in termini di offerta di servizi di qualità per i giovani, che li aiutino a sviluppare il proprio potenziale e ad acquisire competenze relazionali importanti per una crescita sana ed equilibrata. L’intento primario del nostro ente è infatti quello di mettere in moto meccanismi e spazi di inclusione sociale, attraverso un’attività, come quella della musica e della musica d’orchestra, che possa creare legami e abbattere preconcetti e pregiudizi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE