Sei qui:  / Blog / Turchia, il tribunale rigetta il ricorso: restano in carcere sei giornalisti

Turchia, il tribunale rigetta il ricorso: restano in carcere sei giornalisti

 
Tra loro anche Nazli Ilcak, Ahmet Altan e il fratello Mehmet, economista di fama in passato e popolare per essere stato spesso ospite di trasmissioni televisive. Tutti e tre sono in prigione dall’estate 2016.
Una corte di Istanbul ha rigettato la richiesta di scarcerazione presentata a favore di sei giornalisti tra cui Nazli Ilcak, Ahmet Altan e il fratello Mehmet, economista di fama in passato e popolare per essere stato spesso ospite di trasmissioni televisive. La Ilcak e i fratelli Altan si trovano in carcere dall’estate 2016, quando sono stati arrestati con l’accusa di aver utilizzato la loro attività giornalistica per conto di Fetullah Gulen, magnate e imam residente negli Stati Uniti, ritenuto la mente del golpe del 15 luglio 2016.
Il processo riguarda 16 persone, 10 dei quali sono latitanti all’estero. Tra questi ultimi figura l’ex direttore del quotidiano Zaman, Ekrem Dumanli, arrestato una prima volta nel dicembre 2015, mentre il quotidiano da lui diretto è stato commissariato a marzo 2016 e chiuso dopo due mesi. (Agi – Istanbul, 19 settembre 2017)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE