Sei qui:  / News / Napoli, la Fnsi in tribunale al fianco della giornalista minacciata Luciana Esposito

Napoli, la Fnsi in tribunale al fianco della giornalista minacciata Luciana Esposito

 

Al processo per l’aggressione alla giornalista Luciana Esposito questa mattina era presente una delegazione del sindacato dei giornalisti, già parte civile, costituita dal presidente della Fnsi, Giuseppe Giulietti, dal segretario del Sindacato unitario giornalisti Campania, Claudio Silvestri, e dalla delegata del Sugc per il Lavoro autonomo, Laura Viggiano. Per uno sciopero dei giudici non togati l’udienza è stata rinviata all’8 aprile del 2018.

«Grande rispetto per le ragioni dello sciopero e grande solidarietà con chi ha scelto questa forma di protesta – affermano i rappresentanti del sindacato –. Ci lasciano perplessi, però, i tempi del rinvio che lasciano la coraggiosa collega, che ha deciso di denunciare i suoi aggressori in un territorio difficile come Ponticelli, in una fase di sospensione e di attesa. Mai come in questi casi sarebbe necessario procedere in tempi rapidi. Ci auguriamo che questa decisione possa essere rivista e, per quanto ci riguarda, continueremo a restare al fianco di Luciana e di tutti gli altri cronisti minacciati, affinché non avvertano nemmeno per un istante senso di isolamento e possano continuare a fare il loro lavoro».

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE