Sei qui:  / Opinioni / Il mio “no” al Referendum di ottobre prossimo

Il mio “no” al Referendum di ottobre prossimo

 

Vorrei spiegare ai lettori che mi seguono su Articolo 21 che  ho deciso di votare “No” ad ogni costo al referendum di ottobre prossimo, e non ho intenzione – in nessun modo – di modificare il mio voto. Ho trovato delle ottime ragioni per votare no al referendum di ottobre perché mi sembra assurdo che consiglieri regionali e sindaci facciano i membri del prossimo Senato.  E che di fatto sia soltanto la Camera dei deputati quella che legifera e i poteri del Senato siano stati di fatto ridotti a poche competenze.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE