Sei qui:  / Blog / Minacce a Trocchia. Deputati sollecitano ministro Interno

Minacce a Trocchia. Deputati sollecitano ministro Interno

 

Interrogazioni parlamentari Pd e Sel 35 giorni dopo la segnalazione delle minacce. Solidarietà e preoccupazione

I deputati di Pd e Sel hanno presentato due interrogazioni parlamentari al ministro dell’Interno Angelino Alfano per chiedere il suo intervento sulla vicenda del giornalista Nello Trocchia, per il quale, nonostante le minacce di morte di un boss della camorra ricevute 35 giorni fa, non è stata ancora attivata nessuna misura protezione. Lo riferisce il fattoquotidiano.it.

“Si chiede al ministro – si legge nell’interrogazione firmata dai deputati Sel, Arturo Scotto e Celeste Costantino – se non ritenga doveroso ed urgente intervenire al fine di verificare le motivazioni per cui non sono state ancora adottate misure per la tutela di Trocchia, garantendo che le più adeguate misure di tutela disponibili vengano adottate immediatamente”.

Il deputato Pd Ernesto Magorno, rivolgendosi al ministro Alfano, afferma: “Si fa fatica a comprendere perché non siano ancora state ancora disposte le dovute misure di sicurezza in quanto non si può lasciare solo chi mette a rischio la vita per combattere l’illegalità, attraverso l’esercizio della propria professione”. Magorno il 13 luglio scorso aveva posto all’attenzione della presidente della Commissione antimafia Rosy Bindi la vicenda di Trocchia, chiedendole “di intervenire con urgenza presso gli organi competenti affinché venga accertato l’accaduto e si chiariscano i motivi di questo ritardo”.

“Io non ho nessuna novità – conferma Nello Trocchia a Ossigeno -. Per il momento ho soltanto la solidarietà dei colleghi”.

FD

Da ossigenoinformazione

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE