Sei qui:  / Opinioni / Canzone contro l’azzardo di Adriano 11 anni figlio di un giocatore malato

Canzone contro l’azzardo di Adriano 11 anni figlio di un giocatore malato

 

Ho conosciuto Adriano quasi due anni fa, portato dalla mamma mi aveva confidato i suoi pensieri, le sue preoccupazioni. Quelli di un bambino che si trova ad affrontare una battaglia più grossa di lui: suo papà schiavizzato dall’azzardo http://blog.vita.it/noslot/2013/03/04/azzardo-e-i-costi-affettivi/
Raccogliendo i suoi pensieri di bambino ferito ma desideroso di scoprire il senso di tuto questo e combattere al fianco del suo papà, avevo raccontato la tragedia che colpisce non solo il giocatore ma anche chi, innocente e spesso inconsapevole, si trova trascinato in questo vortice.
Mi aveva raccontato delle sue fatiche che si riversavano anche nell’ambito scolastico facendolo distrarre spesso, delle sue paure che anche durante le vacanze avevano reso questo momento carico di tensioni e aspettative. http://blog.vita.it/noslot/2014/07/28/in-vacanza-con-papa/
Un giorno, entrando a sorpresa nel mio ufficio, mi ha consegnato un bigliettino con alcuni pensieri e mi ha chiesto di aiutarlo a raccontare agli altri quello che stava vivendo. Voleva creare una canzone rap che potesse parlare per lui anche ai suoi amici e alle persone più grandi.
Sono passati diversi mesi e le sue parole hanno ispirato alcuni giovani. Grazie alla loro sensibilità e alle loro abilità artistiche è nato questo videoclip, realizzato con l’aiuto di chi ogni giorno si impegna nella prevenzione e nel trattamento dell’azzardo- Questa piaga sociale sta devastando non solo i nostri territorio ma anche e soprattutto le relazioni, minando la crescita di molti bambini, non limitiamoci a farci toccare da questa storia…è ora di agire!

Caro Adriano ho raccolto con delicatezza e rispetto i tuoi pensieri di bambino. Ho cercato di raccontare ciò che mi hai chiesto
Spero di esserci riuscito come tu volevi.

Eccoti il videoclip e la tua canzone #noslot al link https://www.youtube.com/watch?v=blaWlNal15M
@simonefeder

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE