Sei qui:  / Opinioni / L’accise che uccise

L’accise che uccise

 

So che significano fumare e smettere (e riprendere): è sempre durissima. I fumatori ed ex sanno di che sto parlando. Lo scorso febbraio, dopo settimane d’incessanti bronchiti che per la prima volta nella mia storia m’impedirono di fumare decisi di provare la sigaretta elettronica: consente d’inalare vapore aromatizzato scaldando liquidi non nocivi con una piccola batteria ricaricabile. Da quel dì non ho più acceso una sigaretta, ma ciò che più conta è che non ne sento il bisogno… Se è potuto succedere a una (vergognosa) accanita fumatrice è certo che può capitare a tutti i fumatori, anche perché non si soffre l’astinenza da tabacco combusto e non si prende peso. Finiti gli odori in ogni luogo, sui capelli e indumenti, ripreso a nuotare e fare scale senza affanno, gustare cibi con più sapore, sono stati piaceri piccoli e grandi. Le sigarette sono cancerogene, possono uccidere: è scritto anche sui pacchetti. La causa è la combustione del tabacco che libera idrocarburi cancerogeni.

Smettere di fumare danneggia pesantemente le multinazionali del tabacco e l’erario che con quelle ricava accise miliardarie. Lo Stato (che siamo noi) in compenso risparmierebbe miliardi sulla sanità nazionale dato che diminuirebbero considerevolmente patologie molto severe (neoplasie, cardiopatie ecc.). Perché dunque il parlamento sta valutando di tassare i prodotti da “fumo” senza combustione con accise pari al 60% (!!) di quelle che già gravano pesantemente sui tabacchi da combustione? Prima di tutto è palese che se ne frega -il che è gravissimo- della salute dei cittadini, anteponendo i facili introiti miliardari da monopolio che peraltro stanno scemando dopo gli sfrenati aumenti prima sulle sigarette e immediatamente dopo sul tabacco sciolto. Che insista con le sigarette, magari con le sale gioco, ci stanno pure gli alcolici, ma forse questi alla lunga farebbero eccessivi sgarbi alle multinazionali?

A quando l’accise sul “fumo” da zampironi/bastoncini d’incenso/vapore acqueo per espirazione invernale?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE