Sei qui:  / Opinioni / Ma per le vie del Borghezio va l’aspro odor del Grillo?

Ma per le vie del Borghezio va l’aspro odor del Grillo?

 

Nell’universo Grillo-Casaleggio costituitosi per l’intervento di milioni di Persone (tuttavia solo a circa 90mila è stato concesso diritto di voto) 29mila (perché così pochi?) ) si sono avvalsi del diritto di partecipare alle votazioni per sondaggi europei. In seguito alle elezioni 2014, 23mila su quei 29mila hanno deciso che il Movimento 5 Stelle, quanto alla politica europea, deve accomunarsi al Farange UKIP e pertanto infilarsi nell’area Efd.

Per farsi un’idea precisa sugli appartenenti a quell’area sono sufficienti due minuti di navigazione web. Per coloro che intendono impiegare manco ‘sta manciata di secondi per darsi una regolata, diamo loro un impulso: è lo stesso gruppo della “Lega Nord  per l’Indipendenza della Padania” rappresentata così bene da Borghezio, nonché di “Io amo l’Italia” capitanato da Magdi Cristiano Allam.

Sotto le narici di nuova generazione (non per anagrafe, ma per la storia della repubblica) seppur mutate le mutande, stanno fluendo incalzanti zaffate, maleodoranti, troppo simili agli effluvi pestiferi dei tempi più bui dell’Europa del secolo scorso.  La puzza è così forte che viene persino da chiedersi se veramente le mutande sono mutate o se (pure quelle) sono state riciclate ripescandole dal cesto della roba sporca e puzzolente…

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE