Riaprire il sito www.dplmodena.it Interrogazione urgente a risposta scritta

0 0

Al Ministero del lavoro,

Interrogazione urgente a risposta scritta

– Premesso che il sito www.dplmodena.it risulta essere stato “oscurato” per disposizione di codesto ministero,
–  Premesso che tale sito era diventato punto di riferimento per migliaia e migliaia di persone,
– Premesso che nella lettera spedita all’ufficio provinciale di Modena si fa riferimento genericamente alla necessità di: “di garantire una rappresentazione uniforme delle informazioni istituzionali con riferimento agli obblighi di trasparenza ed ai profili di comunicazione e di pubblicaziine delle informazioni di interesse collettivo.”
– Premesso che la decisione di oscurare il sito ha suscitato un forte e giustificato allarme in tutte le associazioni che si occupano della libertà di informazione e della libera circolazione in rete

Si chiede,

La immediata riapertura del sito in questione e la contestuale rimozione delle eventuali disposizioni che hanno determinato l’oscuramento del sito medesimo.

Giuseppe Giulietti – Vincenzo Vita

25 thoughts on “Riaprire il sito www.dplmodena.it Interrogazione urgente a risposta scritta

  1. indegno di una persona civile. Chiediamo la fiapertura immediata del sito

  2. Non essendo state fornite spiegazioni sui motivi per i quali è stata disposta la chiusura, sono solidale con chi chiede la riapertura del sito in questione. Spero che non si tratti di una forma di censura da parte del Governo perché ciò sarebbe molto grave.

  3. Spero che il sito venga riaperto con un intervento diretto dell’On. Ministro del Lavoro e delle P.S.

  4. Se fossero altrettanto fermi e decisi coi veri delinquenti saremmo già un Paese normale..

    MRN

  5. E’ semplicemente “odioso” ogni tentativi di bloccare la libera circolazione delle idee e delle opinioni!

  6. Si pretende la immediata riapertura del sito in questione e la contestuale rimozione delle eventuali disposizioni che hanno determinato l’oscuramento del sito medesimo.
    Si spera nella sostituzione del Ministro Fornero per evidente incapacita’ democratica; sta meglio all’universita’.

  7. Perchè ogni volta che esiste qualchecosa che funziona bene qualcuno deve sempre rovinarla o come in questo caso eliminarla?
    Il sito http://www.dplmodena.it era veramente utilissimo ed un supporto indispensabile per poter disdricarsi in materia di adempimenti del settore ”lavoro”.

  8. Nessuno invece ha messo a fuoco che forse la motivazione vera sta ancora una volta nel conflitto d’interesse..
    Il sito infatti è l’unica banca dati di diritto, giurisprudenza e prassi in materia di lavoro pubblico, privato, autonomo etc, che sia istituzionale (e quindi autorevole), aggiornata in tempo reale e per giunta gratuita.,
    Chiuso dplmodena.it, chi ha i soldi può sempre abbonarsi alla banca dati online a pagamento (migliaia di euro l’anno) del “sole 24 ore”, primo operatore nel settore delle banche dati giuridiche (insieme a maggioli e ipsoa) a pagamento e di cui la Fornero è da anni autorevole collaboratrice ed editorialista.

  9. laddove esiste libertà di parole,laddove esiste libertà di idee,laddove esiste assistenza gratuita ai cittadini, lo stato interviene con fermezza,una fermezza che fa paura.
    sicuri che sia una democrazia questa?

Comments are closed.