Sei qui:  / Articoli / Pubblicato il rapporto di Index on censorship, una panoramica sulle leggi utilizzate per colpire i media in Europa

Pubblicato il rapporto di Index on censorship, una panoramica sulle leggi utilizzate per colpire i media in Europa

 

Una raccolta di  leggi utilizzate per mettere a tacere i media, questo in sintesi il contenuto del rapporti di Index on censorship.

Quella  pubblicato oggi dall’importante organizzazione internazionale che si occupa di libertà di stampa, è l’insieme di informazioni, analisi e commenti di esperti di diritto e giornalisti di tutta Europa tra cui Antonella Napoli, membro dell’ufficio di presidenza di Articolo 21, che  hanno contribuito a realizzare una panoramica sulle norme che rischiano di mettere a tacere la stampa libera, fornendo un dettagliato resoconto sui provvedimenti utilizzati contro i giornalisti nei rispettivi paesi di origine.
I media sono sotto attacco. E non solo in paesi come l’Ungheria dove la deriva autoritaria ha da tempo travolto il mondo dell’informazione. Quello pubblicato oggi è il primo di una serie di rapporti che verranno diffusi nei prossimi mesi come parte di una campagna che intende svelare e condannare vessazioni e azioni legali, come le ‘querele bavaglio’ in Italia di cui si parla nel capitolo dedicato al nostro Paese, contro i giornalisti in Europa.
Di seguito il rapporto integrale: https://www.indexoncensorship.org/european-vexatious-legal-threats-actions-research-project

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.