Sei qui:  / Articoli / Migrazioni / Solidarietà al Direttore del Museo Egizio – Lettera aperta

Solidarietà al Direttore del Museo Egizio – Lettera aperta

 

Direttore Christian Greco, scrivo per manifestare il mio pieno sostegno alla iniziative del Museo Egizio, realizzate per facilitare la fruizione del suo prestigioso patrimonio culturale da parte di  particolari quote di popolazione, meno inclini alle visite spontanee. Mi riferisco a studenti, detenuti e da ultimo ai cittadini di cultura araba. Questa iniziativa, purtroppo, ha creato polemiche da parte della parlamentare di destra Giorgia Meloni, la quale ravvisa una discriminazione nei confronti degli italiani, ritenendoli esclusi dai tre mesi di sconto dedicati agli arabi.
Bene ha fatto, lei, ad obiettare che non vi è discriminazione nelle iniziative mirate alle persone arabe e limitata nel tempo, ma solo la lungimirante volontà di fare della cultura uno strumento di integrazione. Né l’ingresso di arabi, preclude quello dei normali fruitori, a cui sono dedicate facilitazioni durevoli. Nonostante, quindi, la normalità dell’iniziativa, la rappresentante della destra ha voluto strumentalizzarla per raccogliere voti xenofobi. Questo mi dispiace. Mentre sono contento che la Meloni, grazie al dono di un biglietto gratuito, potrà finalmente visitare il più prestigioso museo egizio, dopo quello del Cairo. E magari riconciliarsi con la bellezza pacificante, dopo aver frequentato per troppi anni l’intolleranza discriminante.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*