Sei qui:  / News / Inchiesta Napoli: Fnsi-Sugc, solidarietà a cronista Fanpage Con stessa solerzia perquisizioni a redazione,trovare aggressori 

Inchiesta Napoli: Fnsi-Sugc, solidarietà a cronista Fanpage Con stessa solerzia perquisizioni a redazione,trovare aggressori 

 

“Dopo le testate di Ostia arrivano gli schiaffi a Salerno. L’aggressione alla giornalista di Fanpage Gaia Bozza da parte di sostenitori di De Luca avvenuta a Salerno è un gesto vergognoso. Esprimiamo solidarietà alla collega e ci aspettiamo adesso che con la stessa solerzia con cui è stata perquisita la redazione del giornale per scoprire le fonti dei cronisti, vengano identificati gli autori dell’aggressione”. E’ quanto affermano Raffaele Lorusso,segretario generale della Fnsi, e Claudio Silvestri, segretario del Sindacato unitario giornalisti Campania.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE