Sei qui:  / Articoli / Minacce e Vittime / Giornalisti. Nuove minacce a Nello Trocchia, la solidarietà di Articolo 21

Giornalisti. Nuove minacce a Nello Trocchia, la solidarietà di Articolo 21

 

Articolo 21 esprime solidarietà per il collega Nello Trocchia. Il cronista è stato minacciato, mentre documentava, con ampi e accurati servizi, per In Onda su La7, la situazione post sisma ad Ischia. Nel corso di un collegamento Trocchia ha provato ad avvicinare il vicesindaco di Casamicciola Giuseppe Silvitelli, ma è stato respinto e allontanato. “Questo è risultato dello sciacallaggio che fate voi – ha detto Ferrandino al cronista – vai via”. Dopo un gruppo di persone, tra cui il vicesindaco, ha aggredito la troupe che si era sistemata fuori, minacciandola ulteriormente.
Non è la prima volta che il giornalista è vittima di intimidazioni a causa del lavoro di inchiesta che svolge. Ultimamente il collaboratore dell’Espresso, ha subito una, violenta aggressione, mentre si trovava sulla scena dell’omicidio di Omar Trotta per realizzare un servizio sulla mafia foggiana per il programma “Nemo, Nessuno Escluso” di Rai2.
Ricordiamo che da agosto 2015 è sottoposto a vigilanza dei Carabinieri per aver subito minacce da un boss di camorra a causa di alcuni lavori pubblicati. Nel 2015 ha ricevuto il premio “Paolo Borsellino” e il premio “Articolo21” per la libertà di informazione.
La nostra solidarietà si tradurrà anche per Trocchia, come per gli altri giornalisti minacciati nel rilancio delle sue inchieste andando nei luoghi e approfondendone i contesti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE