Sei qui:  / Cinema / Culture / “La forma dell’acqua” – di G. Del Toro   ★★★★★ 

“La forma dell’acqua” – di G. Del Toro   ★★★★★ 

 

L’acqua prende la forma di ciò che contiene. E’ malleabile, potente e invisibile. E’ discreta e assoluta, accoglie e abbraccia, senza discriminazioni. Come l’amore, l’amore vero.

Guillermo del Toro ci regala un film pensato per oltre dieci anni e che raggiunge lo scopo di essere summa, di generi e arte. Favola che contiene buoni e cattivi, l’amore e l’odio, l’ombra e la luce, con magnifico lieto fine. Narrativamente si muove tra realtà, realismo magico e finzione, cinematograficamente sostiene tutti i generi (horror, spy, drama, musical, lovestory), nella scrittura sceglie due protagonisti che non possono o non sanno parlare. Lo fanno gli altri per loro, costruendo la trama secondaria del loro magnifico silenzio.

Ogni tanto mi è capitato di domandarmi fino a che punto il cinema possa essere arte sublime. “La forma dell’acqua” è la risposta.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE