Sei qui:  / Articoli / Mafia in Germania. Forme, conseguenze, controstrategie. 11-13 ottobre 2012 Colonia

Mafia in Germania. Forme, conseguenze, controstrategie. 11-13 ottobre 2012 Colonia

 

Sotto il profilo della lotta al fenomeno mafioso, il 2012 è doppiamente un
appuntamento importante per la memoria collettiva. Vent’anni fa vennero
assassinati in Sicilia i magistrati antimafia Giovanni Falcone e Paolo
Borsellino in due attentati dinamitardi. Cinque anni fa la faida fra due
clan della ’Ndrangheta portò a Duisburg ad un massacro, nel quale persero
la vita sei persone.

Sebbene giuristi, criminalisti, criminologi e giornalisti richiamino da
tempo l’attenzione sulla presenza della mafia in Germania e sul fatto che
essa ricicli qui grandi quantità di denaro sporco, investendo miliardi
provenienti da attività illegali nella gastronomia, nell’edilizia oppure
nei mercati finanziari, il tema mafia e criminalità organizzata viene
discusso in Germania solo marginalmente.

L’iniziativa “Cultura della legalità“ è stata fondata nel 2011 proprio per
promuovere un dibattito sulla mafia in Germania. Il suo compito e il suo
obiettivo è quello di raccogliere informazioni sul tema e di renderle
disponibili al pubblico; di indicare possibilità di contrastare la mafia –
anche nella società civile – e di creare una coscienza critica verso la
mafia e la criminalità organizzata attraverso il dialogo con i cittadini.

Ulteriori informazioni e approfondimenti sul fenomeno
“Mafia in Germania“ si trovano sul sito: http://kdl.cultura21.de/

PROGRAMMA
L’ingresso a tutti gli eventi è gratuito

Giovedì, 11 ottobre, ore 20:00
Serata cinematografica: I CENTO PASSI
Regia: Marco Tullio Giordana, Italia 2000, 114 Min.
Proiezione del film in originale con sottotitoli in tedesco.
Ambientato a Cinisi (Palermo), la storia racconta la crescita
politica di Peppino Impastato che negli anni ’70 si ribella alle
regole dell‘omertà mafiosa e viene brutalmente ucciso nel 1978.
Basandosi sulla storia autentica della famiglia Impastato, il
multipremiato film “I cento passi“ disegna l’intreccio tra mafia,
economia e politica locale. Una requisitoria cinematografica
toccante contro la mafia e un ritratto della generazione del ’68.
Durante la serata sarà presente Giovanni Impastato, fratello di
Peppino.
Ingresso a partire dalle ore 19:30.
Luogo: Filmclub 813 / Kino 813 in DER BRÜCKE
Al termine verrà offerto un aperitivo da Libera Terra e il
FairHandelszentrum Rheinland OHG (fra gli altri)

Venerdí, 12 ottobre, ore 20:00
Concerto con la band PEPPE VOLTARELLI dalla Calabria.
Voce ruvida, camicia rossa, braccialetto d’oro, capelli scompigliati
come dopo una notte d’amore e brani che parlano della nostalgia
dei migranti e dell’“amore“ – quanto Peppe Voltarelli recita non
si sa mai: fa sul serio o si diverte attraverso la caricatura del Latin
Lover meridionale? Il meglio dell’entertainment all’italiana!
Il gruppo è formato da Peppe Voltarelli (canto, chitarra), Italo
Adriani (Basso) e Paolo Bagnoli (batteria). Special Guest:
Alessandro Palmitessa (clarinetto).
Ingresso a partire dalle ore 19:30.
Luogo: Bürgerzentrum Köln-Kalk

Sabato, 13 ottobre, ore 15:00-19:00
Dibattito pubblico: Mafia in Germania – Forme, conseguenze,
controstrategie.

Referenti:
• Sonia Alfano, deputata europea, Presidente della Commissione
Europea sulla criminalità organizzata, la corruzione e il
riciclaggio di denaro.
• Egbert Bülles, ex-procuratore generale di Colonia.
• Francesco Galante, portavoce, iniziativa “Libera Terra”, Corleone.
• Bianca Negri, “Mafia? No grazie“, Berlino.
• Dario Riccobono, portavoce, iniziativa “AddioPizzo”, Sicilia.
• Jürgen Roth, giornalista investigativo, autore.
• Roberto Scarpinato, procuratore generale presso il pool
antimafia di Palermo, direzione del Dipartimento MafiaEconomia.
• Peppe Voltarelli, musicista, Calabria.
Moderazione: Agnese Franceschini, Radio Colonia WDR
Ingresso a partire dalle ore 14:30.
Durante l’incontro sarà disponibile una traduzione bilingue.
Luogo: Polizeipräsidium Köln-Kalk

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE