Sei qui:  / Articoli di Vincenzo Vita
Vincenzo Vita
  • Senza Autorità

    Il clamore suscitato dalla pubblicazione delle tabelle dell’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni sulle presenze politica in televisione finira’ dopo un breve fuoco fatuo. La…

     
  • Mediaset cambia vita

    Il presidente Fedele Confalonieri con il gruppo dirigente di Mediaset si è recato a Bruxelles per celebrare il trentennale di ACT, l’associazione europea delle televisioni…

     
  • Meno male che esiste “Report”

    Il fascino indiscreto di “Report”, di Vincenzo Vita. Meno male che esiste “Report”, l’efficacissima trasmissione di inchiesta di Rai tre. Ci risarcisce almeno un po’…

     
  • Amazon e la nuova servitù della gleba

    La tanto mitizzata “rivoluzione digitale” campeggia da tempo –a proposito o a sproposito- nel dibattito pubblico. Intendiamoci. E’ un tema di primissima grandezza, che si…

     
  • Ma quanti anni ha davvero Internet?

    Cinquant’anni di Internet. Ieri si è celebrata la ricorrenza della nascita del primo collegamento tra due computer in California. L’esperimento aveva, ovviamente, una valenza scientifica…

     
  • L’incubo della “par condicio”

    Che c’entra un’inchiesta giornalistica di Report con la legge sulla “par condicio”? Quest’ultima, la n.28 del febbraio 2000, riguarda la regolazione della comunicazione politica nei…

     
  • Duelli da riformare. Proprio come la Rai

    Duelli da riformare. Proprio come la Rai, di Vincenzo Vita. Il tanto celebrato “duello” televisivo officiato da Bruno Vespa tra Renzi e Salvini costituisce un…

     
  • L’immaginario in gialloverde

    A un certo punto, in “Finale di partita” di Samuel Beckett, Clov esclama: “Ci sono tante cose terribili”; ma Hamm replica: “No, no, non ce…

     
  • Televisione ad effetto immediato

    L’American Economic Review ha recentemente pubblicato uno studio curato da Ruben Durante dell’Universitat Pompeo Fabra di Barcellona, da Paolo Pinotti della Bocconi di Milano e…

     
  • Una rete a pois, a pois

    “Una zebra a pois”, cantava Mina negli anni sessanta. Se si cambia la parola zebra con “rete”, si ha la dimensione esatta di quello che…

     
  • Il sogno del servizio pubblico

    Articolo21, Eurovisioni, Federazione della stampa, Usigrai (sindacato dei giornalisti della Rai), Adrai (dirigenti), Slc-Cgil, Fondazione Di Vittorio hanno promosso a Roma lo scorso 12 luglio…

     
  • A bassa quota

    E’ iniziato l’iter parlamentare di conversione del decreto legge del 28 giugno 2019, n.59, intitolato “Misure urgenti in materia di personale delle fondazioni lirico sinfoniche,…

     
  • Gregoretti, la televisione intelligente

    Ugo Gregoretti è stato la televisione intelligente. Sono note, ovviamente, le cospicue attività nel cinema, che gli è stata riconosciuta  tardivamente nel 2010 con il…

     
  • Una telefonata ti accorcia la vita

    Lo scorso venerdì 28 giugno si è tenuto a Roma un interessante e utile convegno promosso da “Assoprovider” (presidente Dino Bortolotto) sulle telecomunicazioni, viste queste…

     
  • L’allegro plotone di esecuzione social

    Presso la sede della federazione degli editori, nell’ambito dell’accordo siglato con Google nel 2016, si è tenuto lo scorso lunedì un workshop su “Le nuove…

     
  • La televisione che fu

    L’ultima campagna per il voto europeo, vista sotto il profilo dell’esposizione mediatica, è stata una vera svolta. Se ne parlerà a lungo negli studi comunicativi,…

     
  • L’utilità dei tulipani di Mediaset

    Mediaset veste la maglia olandese, forse per motivi di mera utilità societaria. Il trasferimento della sede legale ad Amsterdam è stata motivata (il capitale ha…

     
  • Sapore di miele sulla terza rete

    Lo scorso venerdì 31 maggio la terza rete della Rai ha offerto una chiara dimostrazione di ciò che è (dovrebbe essere) un servizio pubblico. Verso…

     
  • Televisione e social al fotofinish

    Persino meglio del previsto le tribune elettorali della Rai. Uno share tra il 2% e il 4,5%, grazie soprattutto agli azzeccati confronti a tre collocati…

     
  • Un venerdì da leoni

    L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni è in seduta pressoché permanente per sorvegliare il rispetto della par condicio. Meglio tardi che mai. E’ importante che…

     
  • Radio Radicale. Finale di partita

    Ottima iniziativa quella tenutasi ieri a Roma presso la Federazione della stampa su “Diritto all’informazione plurale e diffusa, al servizio dei cittadini”, organizzata dal sindacato…

     
  • Le regole del conflitto

    Torna in scena il conflitto di interessi. Il Mov5Stelle e pure il partito democratico in volata prima del voto europeo rimettono in agenda uno dei…

     
  • Elogio del Garante

    Ieri, alla camera dei deputati, il presidente dell’ufficio del “Garante dei dati personali” Antonello Soro ha pronunciato la relazione annuale sul lavoro svolto dall’Autorità. Efficace…

     
  • Tribune politiche: a qualcuno piace freddo

    Siamo entrati dal 17 aprile scorso nel periodo stretto della par condicio, in vista del prossimo voto europeo. Quello che segue alla presentazione delle liste.…

     
  • La televisione e il suo doppio

    La vittoria nelle elezioni presidenziali dell’Ucraina di Volodimir Zelenskij, star della seguitissima (in patria, ma venduta a Netflix)) serie televisiva “Il servo del popolo”, ha…