Buon compleanno Libera!

Il 25 marzo del 1995 nasceva Libera, l’associazione voluta da Don Luigi Ciotti. Da allora ogni giorno, tutti i giorni le donne e gli uomini di Libera hanno contrastato le mafie, promuovendo una cultura della legalità, fondata sulla Costituzione e sull’impegno civico

Erri De Luca, il governo italiano sottoscriva le parole di Hollande

Il presidente francese Hollande ha deciso di far sentire la sua voce a sostegno dell’appello lanciato da centinaia di intellettuali francesi, e non solo, contro il processo che vede imputato lo scrittore Erri De Luca…

Rai, via i cordoni ombelicali con la politica, con i partiti del conflitto di interesse e con i “signori degli appalti”

Ogni giorno esce qualche più o meno credibile anticipazione sulla imminente riforma della Rai preannunciata dal governo Renzi. Su queste anticipazioni si scatenano reazioni di ogni tipo, comprese le nostre

No bavaglio anche a Mantova

Il direttore della Gazzetta di Mantova e tre dei cronisti del giornale, Rossella Canadè, Igor Cipollina, Gabriele De Stefano, sono stati iscritti nel registro degli indagati per aver fatto il loro mestiere…

Alla Corte europea dei diritti
dell’uomo non piacciono i bavagli

Quando è in gioco l’interesse pubblico al cronista può e deve essere consentito anche l’uso di telecamere e di microfoni “nascosti”. Lo ha deciso la Corte europea dei diritti dell’uomo (Cedu)…

Memoria: onore al partigiano Enrico Angelini che cancella le svastiche

Quante volte ci sarà capitato di vedere una svastica disegnata su un muro, o di imbatterci in una di quelle bancarelle che, come se nulla fosse, espongono materiale e simboli del nazifascismo…

RaiWay e riforma, ora il conflitto di interessi

La nuova Rai, per fare un esempio, sarà liberata da ogni interferenza indebita o tornerà sotto il diretto controllo del governo? Quale sarà la fonte di nomina del prossimo Consiglio di amministrazione? Quale mandato e, soprattutto, quale missione editoriale sarà affidato al gruppo dirigente? La proprietà delle cosiddette “Torri” resterà saldamente in mano pubblica o sarà una cogestione tra Rai e Mediaset?…

Riforma Rai: il decreto d’urgenza, il conflitto d’interessi e le trappole politiche

Matteo Renzi ha annunciato che la Rai non può essere governata dalla legge Gasparri, e come dargli torto? La presidente Boldrini ha invitato Renzi…

Rai: il controllo politico è la causa della disonorevole posizione che l’Italia occupa nelle classifiche sulla libertà di informazione

Chiunque abbia a cuore le sorti del servizio pubblico non può che accogliere con favore la notizia che il governo voglia mettere in cantiere, ora e subito, la riforma della legge Gasparri. Non sarà facile percorrere la strada del decreto, ma in questo caso sarà ancora più indispensabile mettere mano non solo alla Rai, ma anche alle […]

Rai, quella ‘vergogna’ del caso Verro
si chiama conflitto di interessi

“Vergogna”, così Matteo Renzi ha commentato la lettera, pubblicata da il Fatto Quotidiano, del consigliere della RaiAntonio Verro al suo dante causa Silvio Berlusconi…

Caso Alpi-Hrovatin: e adesso verità e giustizia. Il premio Art.21 a Chiara Cazzaniga

Da oggi, come Articolo21, promuoveremo un nuovo appello rivolto alle Autorità e ai giudici affinché siano davvero esperite tutte le strade per arrivare alla verità e alla giustizia, costi quel che costi…

Libertà di stampa, Italia giù. In attesa di sprofondare con la legge sulla diffamazione

Nonostante la pressante richiesta di tanti cronisti non è stata prevista alcuna norma per contrastare o almeno contenere il fenomeno delle cosiddette “querele temerarie”

Sull’art.21 il verso non è affatto cambiato

L’Italia ha perso oltre 20 posizioni nell’annuale rapporto sulla libertà di informazione preparato dalla organizzazione Reporter sans frontieres, terminando così oltre il settantesimo posto e confermandosi una delle maglie nere in Europa…

Calderoli, meglio ‘l’Orango’ del Porcellum

Non so e non mi interessa neppure sapere quali leggi abbia violato ilvicepresidente del Senato Calderoli, ma trovo radicalmente sbagliato

Il patto del Nazareno è affossato? Allora subito la legge sul conflitto di interessi

Sarà appena il caso di ricordare che, per decenni, Mediaset, ha pagato una cifra irrisoria per l’affitto dell’etere, in aperta difformità rispetto alle sentenze della stessa Corte Costuzionale. Cosa c’entra il canone di affitto con l’elezione di Mattarella? Perché i forzisti denunciano, tanto per cambiare, il “rischio esproprio”?

Importante il passaggio del presidente Mattarella sulla libertà di informazione

Il presidente Mattarella ha voluto inserire un passaggio relativo alla libertà di informazione e alla salvaguardia del pluralismo, valori essenziali racchiusi nell’articolo 21 della Costituzione, uno dei più insidiati da conflitti di interesse e da norme che hanno reso sempre più difficile il mestiere del cronista e la sopravvivenza di molti giornali ed emittenti. Siamo sicuri […]

Pronti a manifestare contro la legge sulla diffamazione e i bavagli all’informazione

Per ora il testo resta quello approvato al Senato e che prevede multe salate, rettifiche senza possibilità di replicare ad eventuali affermazioni sbagliate, modalità di rettifica incompatibili…

Fnsi: Raffaele Lorusso segretario e Santo Della Volpe presidente

I giornalisti italiani hanno concluso il loro congresso e , come è nostro costume, prendiamo atto dei risultati e delle scelte compiute. Ci sembra tuttavia doveroso salutare chi, come Franco Siddi, il segretario uscente…

La guerra di facciata di Berlusconi

L’ex Cavaliere perderà la sua battaglia per il Quirinale ma il patto del Nazareno non morirà, anche a costo di sbaraccare quello che resta di Forza Italia. Mai come in queste ore è stato possibile misurare la rilevanza del conflitto di interesse nella storia di questo ventennio…

Quirinale, dal nome che Renzi proporrà si capirà se avrà vinto l’interesse generale oppure il conflitto di interessi (di Berlusconi)

Nel mirino di Berlusconi è terminato anche Sergio Mattarella, giudice costituzionale, uomo moderato e perbene, fratello di quel Piersanti ammazzato dalla mafia. Apparentemente sembrerebbe il candidato ideale, gradito a molti, anche alla nuova Chiesa di Francesco. Eppure da qualche ora gli ambasciatori di Berlusconi stanno tentando di bloccare anche la sua corsa…

Grecia, una bella serata per la democrazia

Hanno vinto quelli che vogliono costruire i ponti, hanno perso i costruttori dei muri, gli inquinatori dei pozzi della civile convivenza…

Anno giudiziario: mafia al Nord. Qualcuno ha chiesto scusa a Saviano?

Sarà bene non dimenticare, alla vigilia delle elezioni per il Quirinale, quale accoglienza fu riservata a Roberto Saviano quando, insieme a Fabio Fazio, nel programma “Vieni via con me“…

Greta, Vanessa e Cecilia: quelli che le odiano

Greta e Vanessa sono tornate a casa e noi siamo felici. Non mancano le polemiche che rientrano nella legittima dialettica politica e mediatica. Altra cosa, invece, è la sequela di insulti, di infamie…

E ora “no bavaglio sempre!”

“Fermiamo una legge sbagliata e rischiosa per la libertà di informazione…”, questo il cuore dell’appello lanciato da decine e decine di giuristi, giornalisti, cittadine e cittadini che hanno ancora a cuore i valori racchiusi nell’articolo 21 della Costituzione

Siamo tutti Charlie ma anche nigeriani, siriani e di Al Jazeera

Oggi siamo tutti parigini e vicini a Charlie Hebdo, ma, senza soluzione di continuità, dobbiamo imparare ad essere “Tutti nigeriani”, “Tutti siriani”…