Riforma Rai: il decretino d’urgenza,
il conflitto d’interessi e le trappole politiche

Matteo Renzi ha annunciato che la Rai non può essere governata dalla legge Gasparri, e come dargli torto? La presidente Boldrini ha invitato Renzi a non procedere per decreto e a rispettare il ruolo del Parlamento, come darle torto? 5 Stelle e Sel chiedono che finisca la stagione…

Rai: il controllo politico è la causa della disonorevole posizione che l’Italia occupa nelle classifiche sulla libertà di informazione

Chiunque abbia a cuore le sorti del servizio pubblico non può che accogliere con favore la notizia che il governo voglia mettere in cantiere, ora e subito, la riforma della legge Gasparri. Non sarà facile percorrere la strada del decreto, ma in questo caso sarà ancora più indispensabile mettere mano non solo alla Rai, ma anche alle […]

Rai, quella ‘vergogna’ del caso Verro
si chiama conflitto di interessi

“Vergogna”, così Matteo Renzi ha commentato la lettera, pubblicata da il Fatto Quotidiano, del consigliere della RaiAntonio Verro al suo dante causa Silvio Berlusconi…

Caso Alpi-Hrovatin: e adesso verità e giustizia. Il premio Art.21 a Chiara Cazzaniga

Da oggi, come Articolo21, promuoveremo un nuovo appello rivolto alle Autorità e ai giudici affinché siano davvero esperite tutte le strade per arrivare alla verità e alla giustizia, costi quel che costi…

Libertà di stampa, Italia giù. In attesa di sprofondare con la legge sulla diffamazione

Nonostante la pressante richiesta di tanti cronisti non è stata prevista alcuna norma per contrastare o almeno contenere il fenomeno delle cosiddette “querele temerarie”

Sull’art.21 il verso non è affatto cambiato

L’Italia ha perso oltre 20 posizioni nell’annuale rapporto sulla libertà di informazione preparato dalla organizzazione Reporter sans frontieres, terminando così oltre il settantesimo posto e confermandosi una delle maglie nere in Europa…

Calderoli, meglio ‘l’Orango’ del Porcellum

Non so e non mi interessa neppure sapere quali leggi abbia violato ilvicepresidente del Senato Calderoli, ma trovo radicalmente sbagliato

Il patto del Nazareno è affossato? Allora subito la legge sul conflitto di interessi

Sarà appena il caso di ricordare che, per decenni, Mediaset, ha pagato una cifra irrisoria per l’affitto dell’etere, in aperta difformità rispetto alle sentenze della stessa Corte Costuzionale. Cosa c’entra il canone di affitto con l’elezione di Mattarella? Perché i forzisti denunciano, tanto per cambiare, il “rischio esproprio”?

Importante il passaggio del presidente Mattarella sulla libertà di informazione

Il presidente Mattarella ha voluto inserire un passaggio relativo alla libertà di informazione e alla salvaguardia del pluralismo, valori essenziali racchiusi nell’articolo 21 della Costituzione, uno dei più insidiati da conflitti di interesse e da norme che hanno reso sempre più difficile il mestiere del cronista e la sopravvivenza di molti giornali ed emittenti. Siamo sicuri […]

Pronti a manifestare contro la legge sulla diffamazione e i bavagli all’informazione

Per ora il testo resta quello approvato al Senato e che prevede multe salate, rettifiche senza possibilità di replicare ad eventuali affermazioni sbagliate, modalità di rettifica incompatibili…

Fnsi: Raffaele Lorusso segretario e Santo Della Volpe presidente

I giornalisti italiani hanno concluso il loro congresso e , come è nostro costume, prendiamo atto dei risultati e delle scelte compiute. Ci sembra tuttavia doveroso salutare chi, come Franco Siddi, il segretario uscente…

La guerra di facciata di Berlusconi

L’ex Cavaliere perderà la sua battaglia per il Quirinale ma il patto del Nazareno non morirà, anche a costo di sbaraccare quello che resta di Forza Italia. Mai come in queste ore è stato possibile misurare la rilevanza del conflitto di interesse nella storia di questo ventennio…

Quirinale, dal nome che Renzi proporrà si capirà se avrà vinto l’interesse generale oppure il conflitto di interessi (di Berlusconi)

Nel mirino di Berlusconi è terminato anche Sergio Mattarella, giudice costituzionale, uomo moderato e perbene, fratello di quel Piersanti ammazzato dalla mafia. Apparentemente sembrerebbe il candidato ideale, gradito a molti, anche alla nuova Chiesa di Francesco. Eppure da qualche ora gli ambasciatori di Berlusconi stanno tentando di bloccare anche la sua corsa…

Grecia, una bella serata per la democrazia

Hanno vinto quelli che vogliono costruire i ponti, hanno perso i costruttori dei muri, gli inquinatori dei pozzi della civile convivenza…

Anno giudiziario: mafia al Nord. Qualcuno ha chiesto scusa a Saviano?

Sarà bene non dimenticare, alla vigilia delle elezioni per il Quirinale, quale accoglienza fu riservata a Roberto Saviano quando, insieme a Fabio Fazio, nel programma “Vieni via con me“…

Greta, Vanessa e Cecilia: quelli che le odiano

Greta e Vanessa sono tornate a casa e noi siamo felici. Non mancano le polemiche che rientrano nella legittima dialettica politica e mediatica. Altra cosa, invece, è la sequela di insulti, di infamie…

E ora “no bavaglio sempre!”

“Fermiamo una legge sbagliata e rischiosa per la libertà di informazione…”, questo il cuore dell’appello lanciato da decine e decine di giuristi, giornalisti, cittadine e cittadini che hanno ancora a cuore i valori racchiusi nell’articolo 21 della Costituzione

Siamo tutti Charlie ma anche nigeriani, siriani e di Al Jazeera

Oggi siamo tutti parigini e vicini a Charlie Hebdo, ma, senza soluzione di continuità, dobbiamo imparare ad essere “Tutti nigeriani”, “Tutti siriani”…

Salva-Berlusconi: una norma voluta dal mago Silvan

Il cuore della anomalia italiana: l’inedito intreccio tra politica, affari, media, che altera la dialettica democratica

Charlie Hebdo, non servono le ‘palle’ ma il cuore e il cervello

Era giusto o no pubblicare quelle vignette? Non avranno esagerato? Sarebbe un errore sottovalutare il senso della domanda che, spesso, viene posta da persone stimabili…

Perché Renzi deve fermare la legge bavaglio

Se questo testo dovesse essere approvato, l’esercizio del diritto di cronaca diventerebbe ancor più problematico e i “temerari”, potrebbero continuare a minacciare

Articolo21: una rete delle reti per contrastare chi vuole comprimere il pensiero critico

Un grazie davvero sentito a quante e a quanti hanno partecipato alla nostra assemblea. Non è stato un appuntamento ordinario, perché finalmente siamo riusciti a compiere quel processo di apertura e di inclusione tante volte auspicato dal nostro presidente Federico Orlando. Da oggi articolo 21 non è più solo una associazione di giornalisti, ma un […]

Mondo di Mezzo: perché “il marcio su Roma” c’entra con la legge bavaglio

Le vicende di “Mafia capitale” e della allegra brigata multicolore che si scambiava affari e appalti, giustifica ancor di più la battaglia che Blitz, quasi da solo, sta conducendo contro i bavagli di qualsiasi natura e colore. Tanto per cominciare questa inchiesta non avrebbe conseguito alcun risultato senza il ricorso alle intercettazioni e sarebbe rimasta silenziata, se alcuni cronisti non avessero deciso di raccontare…

Mafia Capitale: quando Alemanno querelava ‘Report’

“Alla Gabanelli una sola risposta: querela per diffamazione e risarcimento danni per le menzogne contro Roma“, così il sindaco di allora, Gianni Alemanno, dopo la trasmissione di una puntata di Report curata da Paolo Mondani e intitolata Romanzo Capitale. A seguire una nota del suo ufficio stampa che comunicava: “Nella giornata di oggi il sindaco […]

Mafia Capitale, chi è il più furbo del reame?

Ci auguriamo dal più profondo del cuore che l’inchiesta su Mafia Capitale finisca in una bolla di sapone e che a tutti i sospettati e agli inquisiti siano presentate pubbliche scuse. Se, invece, come tutto lascia supporre, non dovesse andare a finire così sarà inevitabile che a chiedere scusa siano “quelli che..”, in  questo ventennio, […]