Sei qui:  / Articoli / Diritti / Iniziative Articolo21 / Tra Bari e Lecce. Donne impegnate su diversi “fronti di guerra”

Tra Bari e Lecce. Donne impegnate su diversi “fronti di guerra”

 

Testimonianze di violenze, avversità ed ostracismo, raccontate dalle voci di croniste e reporter italiane, siriane, turche, egiziane: questo il filo conduttore che ha funto da tema portante del Forum delle Giornaliste del Mediterraneo. Un crescendo di esperienze ed emozioni che si sono alternate tra Bari e Lecce, il 23 e 24 novembre e che hanno consentito un prezioso confronto tra reporter e giornaliste provenienti da diverse nazioni e regioni che ha acceso i riflettori sulle affinità insite nelle loro storie, seppure ambientate in contesti diversi e riconducibili a realtà lontane tra loro.

Donne impegnate su diversi “fronti di guerra”, tra le rovine delle piccole e grandi realtà del nostro Paese, fino a quelle che battagliano in prima linea a ridosso di scenari ben più temibili e che hanno saputo “riconoscersi” grazie all’amore per la verità e l’instancabile desiderio di raccontarla che batte nel petto di ciascuna di loro.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE