News

Scuola di giornalismo Fondazione Basso. Il bando

La Fondazione Basso organizza un corso in comunicazione multimediale e relazioni internazionali volto a fornire strumenti di base per la professione giornalistica in un’ottica attenta alle attuali esigenze del mercato del lavoro in questo settore. Il corso si suddivide in un ambito applicativo caratterizzato da lezioni di tecniche di montaggio e ripresa, informatica, tecniche di scrittura, radiogiornalismo e videogiornalismo e un ambito teorico volto all’approfondimento di questioni di geopolitica e attualità internazionale in linea con la cultura storico-giuridica della Fondazione. Verrà dato inoltre ampio spazio alle tecniche di inchiesta giornalistica attraverso l’incontro con professionisti del mondo della comunicazione. Il corpo docente si compone di professionisti in gran parte provenienti dalla RAI e dal mondo accademico (si veda pag.2 del bando).

Il corso è aperto a chiunque superi la prova d’ingresso. Grazie allo stanziamento di un contributo da parte della Fondazione il corso sarà gratuito per i primi dieci candidati in graduatoria, per gli altri la partecipazione al corso prevede una quota di iscrizione di euro 700,00 (settecento) ad allievo.

Il corso della durata di n°400 ore (200 ore di insegnamento teorico e pratico, 200 ore di stage formativo), sarà svolto presso la sede della Fondazione Lelio e Lisli Basso ISSOCO, via della Dogana Vecchia, 5 – 00186 Roma.

È prevista la selezione di 20 allievi.

La domanda di ammissione al corso, redatta in carta semplice  o su apposito modulo scaricabile dal sito, con allegata copia del documento di identità e del curriculum vitae, deve pervenire entro il termine improrogabile del giorno 31 agosto 2012 via posta (specificando sulla busta “Iscrizione corso di giornalismo”) o brevi manu alla sede suddetta (gli uffici saranno chiusi dal 1/8 al 2/9), via fax al numero: 06/6877774 o 06/68307516, via mail all’indirizzo giornalismo@fondazionebasso.it. Non verranno prese in considerazione domande pervenute oltre il termine stabilito. Per le domande consegnate a mano, il soggetto attuatore rilascerà, agli interessati, ricevuta recante la data di consegna.

Il controllo domande e dei relativi allegati e le prove per la selezione dei candidati, saranno effettuati da una apposita Commissione. La graduatoria, degli idonei al corso, verrà stilata sulla base dell’esito delle prove selettive a giudizio insindacabile della commissione. Gli esami di ammissione che si terranno i giorni 10 e 11 settembre 2012 nella sede della Fondazione Basso prevedono prove scritte e orali consistenti in:

* ·Un articolo, di un massimo di 40 righe dattiloscritte di 60 battute su argomenti d’attualità (politica interna ed estera, cultura, costume, economia, cronaca, spettacoli, sport) scelto tra quelli proposti dalla commissione d’esame;
* ·Un questionario a risposta multipla su argomenti di attualità e cultura generale;
* ·Una prova orale consistente nell’accertamento della conoscenza di almeno una lingua straniera e di nozioni di attualità e cultura generale.

Al termine delle prove di esame verranno selezionati per partecipare al corso i primi 20 allievi in graduatoria.

A parità di punteggio avrà precedenza la candidata di sesso femminile e in caso di parità tra candidati dello stesso sesso avrà precedenza il più giovane d’età.

I candidati selezionati saranno indicati con apposito avviso affisso presso la sede della Fondazione Lelio Basso, via della Dogana Vecchia, 5 – 00186 Roma, il giorno 13 settembre 2012 e su siti www.fondazionebasso.it; www.internazionaleleliobasso.it; www.dv5.org. Le lezioni avranno inizio il 17 settembre 2012 e si terranno nei locali della Fondazione Basso dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13.

Per ulteriori informazioni, per la descrizione dei moduli didattici e chiarimenti rivolgersi presso:

Fondazione Basso via della Dogana Vecchia, 5 – 00186 Roma, tel  06/6877774 – email: giornalismo@fondazionebasso.it.

Al termine del corso, gli allievi che avranno superato le prove finali di esame, conseguiranno un attestato di frequenza.

I dati dei candidati saranno trattati ai sensi  del D.Lgs 196/03.

Il Direttore del Corso
Maurizio Torrealta

Il Presidente
Elena Paciotti
***
Programma didattico

Scuola di giornalismo
“Questioni internazionali e giornalismo multimediale”

Corso della durata di 400 ore

I) 144 ore di giornalismo multimediale:

22 ore  – giornalismo televisivo, le riprese (docente: Marco Silenzi)
30 ore – giornalismo televisivo,  il montaggio (docente: Andrea Casentini);
20 ore – scrittura giornalistica (docente: Paolo Affatato)
18 ore – giornalismo radiofonico (docente: Paolo Aleotti)
20 ore – seminari d’inchiesta (docenti: Maurizio Torrealta, Arcangelo Ferri, Ennio Remondino, Riccardo Iacona, Marco Lillo, Enzo Ciconte)
14 ore – informatica (Open source, html e Content managing sistems per il Web, docente: Marco Pantò)
12 ore – architettura dell’informazione, Internet & privacy (docente: Federico Badaloni)
8 ore – fotogiornalismo (docente: Pier Paolo Cito)

II) 56 ore di Diritti e questioni internazionali:

8 ore – Diritti Umani in Europa (docente: Mauro Palma);
8 ore – Medio Oriente (docente: Biancamaria Scarcia);
8 ore – Africa (docente: Gian Paolo Calchi Novati);
8 ore – Asia (docente: Marina Forti);
8 ore – America Latina (docente: Mariarosaria Stabili)
8 ore – Sociologia delle migrazioni (docente: Enrico Pugliese)
8 ore – Economia internazionale (docente: Roberto Schiattarella)

III) 200 ore di tirocinio formativo in testate convenzionate

Scarica qui il modulo d’iscrizione

Scarica qui il bando in pdf

12 giugno 2012